Menu
La voce dei viaggiatori

Lanzarote, l’isola che non ti aspetti

Lanzarote, l’isola che non ti aspetti

Il respiro stesso di quest’Isola che difficilmente riuscirò a dimenticare

Mi sono presa del tempo… è passata più di una settimana… Ora posso pensare a ciò che questo ‘Viaggio’ verso Lanzarote mi ha lasciato dentro.

Mi sono presa del tempo… è passata più di una settimana... Ora posso pensare a ciò che questo 'Viaggio' verso Lanzarote mi ha lasciato dentro

Innanzitutto, devo fare pace col vento, che per qualche giorno ho odiato maledettamente, ma che permette a quest’isola di avere sole tutto l’anno massimo a 28° e cieli limpidi lungo la costa. Però, a parte il bisogno di una felpa in più, le emozioni che porterò con me sono uniche, come lo è Lanzarote.

È un’isola unica al mondo, vicino alle coste Africane ma culturalmente europea, ricca di un’identità tutta sua. Ogni cosa è perfettamente in armonia, sostenibile ed integrata con la natura. Lanzarote è la prima destinazione al mondo ad aver ottenuto la Certificazione ‘Biosphere Responsible Tourism’.

Lanzarote è la prima destinazione al mondo ad aver ottenuto la Certificazione 'Biosphere Responsible Tourism

Ha circa 230 coni vulcanici che la rendono ciò che esiste di più vicino a Marte, rispetto a qualsiasi altra parte del pianeta. Il suo paesaggio, cambiato nel tempo proprio per le varie eruzioni avvenute negli anni, rende la sua natura spettacolare e per questo è stata dichiarata Riserva della Biosfera dell’UNESCO. I suoi Vulcani hanno talmente modificato il territorio che ad un paesaggio mozzafiato fatto di roccia nera, si affiancano baie di acqua cristallina, montagne spettacolari che si tuffano nell’oceano e spiagge dorate, affiancate da pittoreschi paesini in calce bianca.

Ho provato a immergermi in tutto il suo splendore, nel rumore delle onde che si infrangono nelle scogliere di lava di Los Hervideros. Ho visitato musei e siti archeologici creati all’interno di caverne vulcaniche. Ho percorso il Parco Naturale del Timanfaya fin sulla bocca dei suoi ben 25 crateri di vulcani ancora attivi. Ho preso il sole in un Lago Verde.

Ho camminato in un giardino che raccoglie la più grande piantagione di cactus

Ho camminato in un giardino che raccoglie la più grande piantagione di cactus provenienti da tutto il mondo. Ho preso un traghetto con un mare forza 7, per raggiungere La Graciosa, un’isola di 25 km da girare solo in bici, dove Montagne di color rosso e ocra, si fondono a spiagge d’oro e mari color cielo. Percorsi più di 600 km, con una Fiat 500 decappottabile, che ha superato ogni aspettativa, con un pieno di benzina a €1.30 e parcheggi liberi davanti alle coste turistiche.

Playa Blanca, Playa Flamingo, Playa Mujeres e Playa Papagayo, quelle più belle al Sud Puerto del Carmen, con l’infinita Playa Pocillos e Costa Teguise, con le sue calette di sabbia bianca hanno un lungomare pedonale affiancato da un’invidiabile pista ciclabile, palme, negozi e strutture per ogni esigenza. E poi c’è La Geria e il suo modo curioso di coltivare le viti, tanto da produrre un vino premiato e creare un paesaggio vitivinicolo unico al mondo.

quelle più belle al Sud Puerto del Carmen, con l'infinita Playa Pocillos e Costa Teguise

Quasi ogni paese, casa, albergo è di color bianco, ogni roccia vulcanica è posizionata come un’opera d’arte. Il geniale artista Cesar Manrique ha lasciato il suo personale e fondamentale contributo in quasi tutta l’isola e grazie alla sua opera, ora si possono ammirare i segreti delle viscere della terra.

Le sue costruzioni sono parte integrante del territorio, diversi sono i musei a suo nome. L’ amore e il rispetto della propria terra, è il respiro stesso di quest’Isola, che difficilmente riuscirò a dimenticare. Forse qualche giorno in più mi avrebbe regalato altre emozioni.

E poi c'è La Geria e il suo modo curioso di coltivare le viti

Ma i miei occhi lucidi durante la visita a Jameos de Agua, sono ancora qui.. E li porterò con me.

??????????LOVE??????????
L??A??N??Z??A??R??O??T??

Monica B. viaggiatrice da Roma

Offerte e prezzi

SCRIVI ANCHE TU IL TUO RACCONTO DI VIAGGIO

I racconti più belli, scelti tra quelli arrivati, saranno pubblicati su ilgrilloviaggiante.it e riceveranno un premio in Sesterzi.

Per inviare il tuo racconto vai su Enjoy E-vado.it e partecipa al Contest “La voce dei Viaggiatori”, entra con le tue credenziali Caesar Tour, vota il racconto per te più bello oppure invia il tuo premendo il bottone “Clicca qui per inviare il tuo racconto”. In alternativa puoi anche entrare nella tua Area riservata Caesar Tour.

Non hai le credenziali?
Registrati su Caesar Tour iniziando da qua.

Non ci sono Commenti

    Lascia un commento

    Iscriviti al Grillo Viaggiante e Caesar Tour Clicca qui

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi