Menu
Viaggi Gourmet

Stress post Natalizio, esiste e si può combattere

“L’humour è un eccellente antidoto allo stress.”

Patch Adams

È noto che esista una stretta relazione tra cibo e umore. Numerosi studi scientifici hanno tra l’altro dimostrato che l’umore può essere una semplice questione di chimica che si può tranquillamente veicolare con una serie di alimenti che contengono o stimolano la produzione di sostanze che aiutano il buonumore e quindi la produzione di serotonina.

Dal pianificare i regali al carico emotivo delle preparazioni, può capitare di vivere le festività natalizie come delle vere e proprie fatiche: un tour de force generatore di tensione che lascia dietro di sé una strana malinconia. Stanchezza, malessere, nervosismo, insonnia, cattivo umore. Per gli esperti queste sensazioni hanno un nome: “Sindrome da stress post-natalizio”.
Per combattere la stanchezza i cibi ricchi di vitamine del gruppo B e C, ma soprattutto di triptofano sono di grande aiuto. Il triptofano è un amminoacido essenziale che può essere introdotto solo con l’alimentazione. È precursore del neurotrasmettitore serotonina conosciuto anche come “ormone della felicità”.

Cosa mettere quindi nel piatto per riprendersi mentalmente da questo periodo?

LATTE e derivati hanno senz’altro un effetto benefico sull’ansia: i batteri attivi contenuti agiscono a livello intestinale ed è provato che ci sia una connessione tra profilo intestinale alterato e ansia. Inoltre contengono una sorta di oppiacei naturali che sono ottimi per il nervosismo, per combattere l’insonnia e per l’ansia: le caseomorfine.
La FRUTTA SECCA è una grande fonte di vitamina E che, nei momenti di forte stress, è consumata molto velocemente dall’organismo. Inoltre, il magnesio contenuto aiuta a ridurre la stanchezza e sono quindi un ottimo spuntino.
Le UOVA sono ricche di vitamina D, vitamina E, zinco e Omega 3: l’alimento perfetto per il nostro buonumore oltre al fatto che calmano naturalmente l’ansia e contrastano l’invecchiamento e le perdite di memoria.
La BRESAOLA, oltre alle sue note proprietà, contiene un livello significativo di triptofano.
La PASTA è notoriamente fonte di carboidrati e quindi di energia oltre che di triptofano. Anche se secondo alcuni non si dovrebbe mangiare a cena, è provato che renda felici e aiuti a dormire bene.
La BANANA è ricca sia di potassio che di magnesio: energia e benessere. Il cromo che contiene aiuta a regolare la serotonina: non a caso la si usa per mimare il sorriso!
SALMONE e TONNO, estremamente ricchi di Omega 3, agiscono sulla serotonina che a sua volta regola il rilascio del buon umore. Contenendo anche una buona dose di Vitamina D, sono un vero e proprio antidepressivo naturale che va a regolare gli sbalzi d’umore.
Il MIELE è considerato da sempre un antidepressivo naturale che favorisce concentrazione e riposo. Oltre a rilasciare serotonina come la maggior parte dei prodotti dolci, è anche ricco di molte altre sostanze che si occupano del benessere fisico e mentale come manganese, ferro, iodio, vitamine A, B ed E, oltre che potassio.
Il CIOCCOLATO, rigorosamente fondente, è ricco di flavonoidi che aiutano la concentrazione favorendo la calma, oltre a essere un antiossidante naturale.
Le LENTICCHIE, legume dalle mille virtù, contiene ferro e fornisce al nostro corpo potassio e fosforo. Come tutti i legumi, contiene carboidrati complessi che aiutano a mantenere un livello costante di zuccheri nel sangue durante tutto il giorno.

Oltre a pensare a cosa mettere a tavola, un’ottima terapia rigenerante potrebbe essere una parentesi alle terme. Che sia breve o lunga…

Non ci sono Commenti

    Lascia un commento

    Iscriviti al Grillo Viaggiante e Caesar Tour Clicca qui

    Scroll Up

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi